Newsletter

Ecco perché la crema solare va messa

Beauty27/07/2018

E ci rivolgiamo in particolare agli uomini…

La reticenza maschile all’utilizzo della crema solare è cosa nota. Ma andrebbe vinta, perché è un gesto che vale la salute. La luce solare crea molti più danni che benefici, se vi si sottoponete senza protezione. La luce del sole è composta da raggi di diversa lunghezza. Gli Uv, ovvero gli ultravioletti invisibili sono quelli che fanno i danni maggiori perché interagiscono con le cellule cutanee e generano radicali liberi. Gli ultravioletti ci raggiungono sotto forme diverse: ultravioletti A, B o C.

Gli UVB forniscono alla pelle l’energia necessaria per produrre la vitamina D ma sono altresì responsabili delle scottature solari e dei danni al dna delle cellule. I raggi A causano invecchiamento cutaneo prematuro. Gli UVC vengono bloccati dall’atmosfera terrestre e non raggiungono la pelle. Ebbene, il 60% dei raggi UV colpisce fra le 10 e le 12; la sabbia riflette fino al 25% dei raggi UV mentre l’ombra scherma dalla metà buona di essi. Però, i raggi UV arrivano alla pelle anche quando è nuvoloso! E i danni del sole, se preso in misura eccessiva e senza protezione, possono essere molto forti. L’abbronzatura è una difesa del nostro corpo che, attraverso la melanina, ci difende dagli ultravioletti. Il 5% del sole viene riflesso ma il resto dei raggi penetra nei tessuti arrivando fino ai melanociti, le cellule dell’epidermide che producono la melanina. Essa non soltanto dà colore alla pelle ma altresì assorbe i raggi Uv e ne scarica l’energia. Ebbene, il sole può danneggiare il dna delle cellule della pelle. In particolare, il sole causa un’alterazione delle basi azotate che costituiscono il dna, causando danni che possono essere riparati o, viceversa, possono portare alla comparsa di mutazioni. Inoltre, il sole causa la degenerazione dell’elastina e del collagene, le cellule che danno sostegno ed elasticità alla pelle: quindi, il sole fa invecchiare. L’intensità dell’abbronzatura dipende dal tipo di melanina prodotta: nelle persone more è scura, in quelle rosse è chiara, le persone bionde hanno tutti e due i tipi. Quindi, soprattutto per chi ha il fototipo chiaro, c’è un forte rischio di sviluppare malattie della pelle, oltre all’invecchiamento precoce e alla perdita di elasticità e idratazione.

Tutte ragioni che ci dovrebbero indurre a superare pigrizie e reticenze e a cospargerci di crema solare prima di esporre il corpo al sole!

Dove trovare questi prodotti?

Mostra nella mappa

Orari d'apertura

09-21 dal lunedì alla domenica  (venerdì 09-22)

Contatto

0383 890261

Altre notizie

#JustAsk

Rispondiamo
entro un'ora
sulla nostra pagina Facebook

Fai la tua domanda
Orari d'apertura

Telefono: +39 0383.892261
> Contattaci

Top